Emergenza Sardegna

Venerdì 29 dalla città di Ariccia, due nostri Volontari sono partiti per la Sardegna per consegnare:...

Aiutiamo la Sardegna

Noi volontari della Protezione Civile città di Ariccia abbiamo dato vita ad un'iniziativa " Aiutiamo...

Colletta alimentare 30-11-2013

Come tutti gli anni, i volontari nella giornata del 30 novembre dalle ore 9.00 alle 21.00 saranno im...

Aurelio Quercia

Il 20 ottobre, in seguito ad un tragico incidente si spegne, all'età di 76 anni, Aurelio Quercia. P...

  • Emergenza Sardegna

  • Aiutiamo la Sardegna

  • Colletta alimentare 30-11-2013

  • Aurelio Quercia

Emergenza Sardegna

Sardegna_1Venerdì 29 dalla città di Ariccia, due nostri Volontari sono partiti per la Sardegna per consegnare: medicine, vestiario e cibo vario alla popolazione del paese di Torpè, uno dei comuni più colpiti dai forti temporali della scorsa settimana.
Si ringraziano i commercianti, le farmacie e i cittadini per il contribuito a questa raccolta e per il supporto dato ai Volontari della Protezione Civile.

Colletta alimentare 30-11-2013

raggra e crocchiaCome tutti gli anni, i volontari nella giornata del 30 novembre dalle ore 9.00 alle 21.00 saranno impegnati presso i supermercati del comune per raccogliere alimenti a lunga data di scadenza. Queste donazioni sono destinate a famiglie in difficoltà.


Vi aspettiamo numerosi!!!

Aurelio Quercia

aaaIl 20 ottobre, in seguito ad un tragico incidente si spegne, all'età di 76 anni, Aurelio Quercia.
Presidente del "Corpo Volontari della Protezione Civile" fino ad agosto 2011, fondatore dell' "Accademia Musicale Ariccina", da sempre impegnato nelle attività sociali all'interno della comunità di Ariccia.
Tutto il Corpo Volontari si unisce al dolore dei famigliari ricordandolo con affetto.

Festa San Pio da Pietralcina

ascCome tutti gli anni la città di Ariccia festeggia il protettore dei volontari di Protezione Civile, San Pio. Nonostante la pioggia ha fatto modificare all'ultimo momento tutto il programma della festa. Il corpo volontari di Ariccia, insieme ai, gruppi di Genzano di Roma, Albano Laziale, la CRI e la misericordia c'è stata la mostra dei mezzi della pc, la ss. messa, al termine della quale c'è stata la benedizione dei mezzi e la deposizione di una corona d'alloro alla statua del santo protettore dei volontari. E per ultimo ci teniamo a ringraziare i cittadini del comitato di Padre Pio per il contributo dato alla festa offrendo il buffet come tutti gli anni.

Alluvione 30/09/2013

sdNella notte tra domenica e lunedi un forte temporale si è abbattuto sui Castelli Romani. Nel territorio di Ariccia si sono verificati cadute alberi, frane e decine di incidenti stradali. Per ripristinare la viabilità i Volontari hanno lavorato per diverse ore per rimuovere massi, fango, e detriti che hanno ricoperti via Virbio. Inoltre a Galloro si sono verificati allagamenti nei sotterranei dove sono intervenuti anche la Fo.P.I.Vo.L che ha contribuito alla pulizia del territorio mettendo a disposizione il bob-cat per ripristinare la viabilità in via Appia Antica dove il fango rendeva impossibile praticare la strada.

Bombe Castel Gandolfo

aaaCinquecento persone evacuate dal centro storico, compresi i dipendenti del palazzo pontificio. Si è svolta stamattina, 10 settembre,  a Castel Gandolfo un'operazione di sgombero, condotta da un centinaio di militari, in collaborazione con i volontari di Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, Corpo Forestale e della Croce Rossa, per mettere in sicurezza e far brillare delle bombe risalenti alla Seconda guerra mondiale, ritrovate sulle sponde del lago di Albano. Gli ordigni, uno di fabbricazione inglese, del peso di circa 125 chilogrammi, l'altro italiano, sono stati recuperati nell'ambito di un'operazione di bonifica della zona attuata dalla Regione Lazio, che ha consentito il rinvenimento di oltre 4mila tra bombe e proiettili. Per mettere in sicurezza la zona, oltre a sgomberare il centro storico, sono stati interrotti il traffico aereo, navale e quello ferroviario. Tra le persone fatte allontanare dalle loro case, qualche decina di anziani sono stati ospitati nel centro di accoglienza preparato dal Comune al teatro Petrolini, mentre quattro residenti sono stati trasportati dagli operatori di 118 e Croce Rossa negli ospedali della zona. A mezzogiorno le bombe sono state rimosse, ed è stato avviato il loro trasporto nella vicina cava di Ciampino, dove sono state fatte brillare.

Pagina 1 di 5

powered by moscavi.it